Cerca

Senza pudore

Capisco che quello che vado scrivendo interesserà a pochissime persone, ma da cattolico sono veramente disgustato dai continui annunci e articoli giornalisti che ci descrivono la visita di Papa Francesco sulla “ tomba di Pietro “, rifilandoci la “ cantilena” del “ trofeo di Gaio “ e il miracoloso ritrovamento delle ossa dell’apostolo da parte della dott.ssa Guarducci. C’è un altro gesuita ( oltre al Papa ) che si starà rivoltando nella tomba: Antonio Ferrua. Questi fu incaricato da Pio XII di sovraintendere agli scavi segreti sotto l’altare della confessione della basilica di san Pietro. Finché questi è stato in vita ( 2003 ) nessuno si è azzardato ad avvalorare il “ maccheronico “ ritrovamento delle presunte ossa di san Pietro da parte della dott.ssa Guarducci ( che forse ne è stata solo un inconsapevole strumento ). La vicenda fu condotta in modo così maldestro che si faticò non poco per far scordare il tutto. Oggi possiamo trovare un video in cui si vede mons. Comastri che prega e si emoziona fino alle lacrime davanti alla cassetta di plexiglass dove, a suo avviso, sono deposte le ossa dell’apostolo! Assurdo, il presidente della Fabbrica di san. Pietro non sa che in quella cassetta vi sono le ossa di tre persone, tra cui una donna, e quelle di diversi animali da cortile ? Il presidente della fabbrica di san Pietro si emoziona camminando nella necropoli pagana, riportata alla luce con gli scavi del Ferrua, perché si immagina gli innumerevoli cristiani che percorrevano quelle strade per andare a pregare sulla tomba di san Pietro! Se lo avessero fatto nel III sec. Sarebbero stati tutti passati per le armi. Comastri e tutto il vaticano odierno sostengono che i seguaci dell’ Ebreo Simon Pietro avrebbero sotterrato nel luogo in cui san Pietro fu giustiziato ( circo di Nerone ) in una fossa di terra e in un cimitero pagano, e ce lo avrebbero tenuto per due secoli! Tutto questo è assurdo e mi disgusta. Bertolami Ugo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog