Cerca

se 100 milioni vi sembran pochi

Egr. direttore, i 100 milioni di cui parlo sono quelli che l'azienda per la quale lavor(av)o deve,(e vorrebbe) pagare (se solo fosse messa in codizioni di farlo) allo Stato italiano, a fronte di un credito enorme vantato nei riguardi del Governo Brasiano, ma mai riscosso eppure debitamente riportato in bilancio (di qui le tasse di cui sopra). Ne avrà già sentito parlare lo scorso anno, ma l'argomento non è mai stato approfondito in tutti i suoi tragicissimi (ed in alcuni casi tristemente comici) aspetti. Si tratta di oltre 250 milioni che il Brasile deve a fronte di un progetto per l'Alta Velocità debitamente consegnato ed accettato. Ma la beffa è che il nostro Governo, nelle varie fasi processuali, che da anni gli impavidi amministrattori aziendali portano strenuamente avanti per far valere il proprio diritto, si è costituito contro l'Azienda ed al fianco del Brasile, a tutela dei rapporti tra i due stati. La storia è davvero lunga ed intrigata e la mia preghiera, egregio Diretore, è quella di approfondire l'indagine sulle pressioni esercitate sui giudici, su giudici improvvisamente sostituiti ecc. Ci si potrebbe fare un racconto a puntate. Intanto La saluto e La ringrazio

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog