Cerca

Come 3,40€ si trasformano per magia in €61,40

Non so se piangere ( dalla rabbia) o ridere ( per un improvviso attacco isterico)... Vi racconto l'ultima delle strategie messe in atto dai nostri politici per estorcere denaro agli ignari cittadini...Sono dei maghi..in un attimo vi spiego come si fa a trasformare ben €3,40 in €61 e passa. Nel giugno 2010 mio marito parcheggia la mia macchina in divieto di sosta, beccandosi come è giusto una multa di €50,40. Nel settembre 2010 arriva la notifica con bollettino allegato. In casa non c'è nessuno e il diligente postino lascia l'avviso in cassetta. E fin qui tutto regolare. Siccome lavoriamo entrambi ( dovrei dire lavoravamo entrambi, ma questa è un'altra storia) , andiamo a ritirare l'atto giudiziario dopo una settimana. Solito attacco di bile per la superficialità degli uomini..ma come si dice l'amore vince sempre e, fatta pace, pago il bollettino. La settimana prima di Pasqua mi arriva la cartella esattoriale di Equitalia con la quale mi si comunica che per quella multa devo pagare 61,40..Me la rido con mio marito. Prendo il mio archivio di ricevute..ed eccola qui, la mia ricevuta. Orgogliosa chiamo l'Ufficio contravvenzioni che mi dice di recarmi negli uffici. L'ho fatto.Una coda interminabile di persone affollava il corridoio di ingresso. Tutti avevamo pagato e con orgoglio mostravamo la ricevuta, spernacchiando Equitalia. Ma il trucco c'era. Ed ecco qui la spiegazione. Attenzione..Essendoci stata la giacenza, avrei dovuto pagare sì il bollettino, ma avrei dovuto aggiungere €3,40 di spese, così come riportato in una nota contenuta a lato della notifica.."Doveva leggere, signora, mi ha detto l'addetta"..sbuffando perché aveva già dovuto ripetere la storia ad almeno venti persone prima di me. Perciò il Comune ha potuto iscrivere al ruolo la sua multa per intero ( con le spese di Equitalia) così come fino a gennaio 2013 è previsto dalla legge...Alternativa? Fare ricorso al Giudice di Pace, a cui va allegata una marca di €37,00 richiedendo la sospensione delle spese.. Naturalmente farò ricorso, ma così va il mondo...D'altra parte ignorantia legis non excusat, dicevano i latini...Ma questa è una rapina...Ah un'ultima cosa per tutti coloro a cui capiterà una cosa del genere, sappiano che dal gennaio 2013 si pagherànnoi €16,00 in caso di giacenza..e guai a chi non li sborsa... Tutto chiaro? Grazie per l'attenzione Lorenza Cordovani Pistoia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog