Cerca

ci risiamo!

Egregio Direttore, sembra che nei Comuni colpiti dal sisma dell'Emilia Romagna serpeggi per la ricostruzione l'imperativo : fuori tutti, tecnici ed imprese di casa nostra!! ovvero i soldi sono i nostri e devono rimanere a noi. Ma come, tutto questo nella civilissima ed avanzatissima Emilia Romagna? Ma non era la Regione della sinistra moderna e liberale, aperta e trasparente? Forse questi signori si sono dimenticati che i soldi per la ricostruzione non sono i loro ma: 1) provengono da tutti gli Italiani 2) che molti, tra cui il sottoscritto, hanno inviato numerosi sms per donazioni 3) provengono anche dall'Europa Inoltre oggi siamo liberi di lavorare in tutta l'Europa e non lo siamo in Italia ? Non dicevano che gli atteggiamenti "mafiosi" non sono i loro? oppure trattasi di protezionismo stile ventennio. Sono veramente allibito!!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog