Cerca

All'indignazione non c'è mai fine.

All’indignazione non c’è mai fine ed dovremmo tutti indignarci se effettivamente la notizia riportata fa “Libero “ fosse vera.“ Camera, altro che tagli: la Boldrini quadruplica l'ufficio di comunicazione I fortunati sono ex-parlamentari non eletti e famosi figli di: Roberto Natale, Valentina Loiero, Carlo Leoni e Giulia Laganà.” Se è vero che “ ab uno disce omnes ”, come dicevano i latini, sarebbe proprio il caso di chiedere alla Signora se anche là dove era ha “ quadruplicato il proprio staff di comunicazione ”e se ha fatto precedere le nomine da una mediatica operazione tendente a creare immagine di immacolata sobrietà. Mi ero anche indignato quando durante la trasmissione “otto e mezzo” la Boldrini ebbe a dichiarare che gli stipendi dei dipendenti della Camere non possono essere ridimensionati trattandosi di diritti quesiti, come se il mantenimento dei posti di lavoro dei lavoratori licenziati, della retribuzione da parte degli esodati , del posto di lavoro dei disoccupati , del diritto al lavoro da parte degli inoccupati , il riconoscimento ai pensionati dell’adeguamento della pensione al costo della vita non fossero anch’essi diritti quesiti. Francesco Amoroso, uomo qualunque.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog