Cerca

I debiti ed i Titoli di Stato per pagarli

Il Governo Monti ha oggi provveduto ad approvare il Decreto Legge per pagare una parte dei debiti accumulati ( prestazioni e forniture richieste e non pagate) dalla Pubblica Amministrazione nei riguardi delle Imprese. La liquidità sarà assicurata, pare con la emissione di Titoli del Debito Pubblico trentennali che verranno posti sul mercato. Da padre di famiglia e ragionando come “Nardo ( personaggio ignorante ma fornito di buon senso) della Pastorale ” mi rendo conto che la Pubblica Amministrazione fino ad ora quando commissionava prestazioni e forniture alle Imprese non aveva copertura finanziaria. Si comportava come chi avendo i soldi per una bicicletta si comprava una maserati o meglio forse come chi avendo disponibilità finanziaria per le forniture e prestazioni effettivamente necessarie preferiva commissionarle a credito utilizzando le effettive disponibilità per sostenere la casta e le corti, i consulenti ed i manager pubblici,stipendi stratosferici ai dipendenti degli organismi parlamentari, la classe politica, i partiti politici con le loro strutture burocratiche ed i gruppi organizzati ai quali rimborsare forse anche profilattici e viagra. Mi viene difficile non rendermi conto che chi così ha operato è stato un incosciente ed ha assunto responsabilità che non avrebbe dovuto assumere e della quale deve rispondere in prima persona. L’operato di quanti hanno distratto somme ed hanno disposto spese senza reale copertura finanziaria ed in violazione dell’articolo introdotto da Einaudi nella Costituzione è senza dubbio censurabile con carico di risarcimento. In presenza del danno che la società italiana si trova a sopportare penso sarebbe più opportuno che i Titoli del Debito Pubblico trentennali vengano assegnati senza interessi alle fondazioni bancarie italiane ( che fra le finalità hanno …..) ed una parte, in sostituzione di trattamenti fine servizio a tutti quegli emeriti amministratori, politici,burocrati e funzionari che non rispettando norme e buon senso hanno determinato lo sfascio attuale. Francesco Amoroso, uomo qualunque.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog