Cerca

L'accordo col Pd va spiegato agli elettori

Gentile Direttore, sull'accordo Pdl - Pd una cosa la posso dire: non mi piace affatto. Accettiamolo come un male necessario, una disgustosa medicina che sai ti farà stare da cani ma che probabilmente è in grado di salvarti la vita e rifiutarla equivarrebbe a un suicidio. Questa cosa però bisogna spiegarla bene all'elettorato. Vedo un Berlusconi troppo disponibile nei confronti di Bersani. Lo conosciamo tutti il figlio del benzinaio di Bettola che a differenza del padre non ha mai lavorato in tutta la sua vita. Personaggio grottesco, caricatura del vecchio comunista emiliano ma tuttavia privo dell'umanità del Peppone di Guareschi, lo trovo personalmente sgradevole e dotato di una ipocrisia che ho scorto solo in certi cardinali. Cerchiamo di non eccedere nei corteggiamenti. Se accetta la proposta del Cavaliere bene; se non la accetta ancora meglio, si voti di nuovo. Quel che conta è spiegare per bene ai nostri elettori cosa stiamo combinando e soprattutto che lo facciamo turandoci il naso per lo schifo altrimenti si corre il rischio di ricadere nella dinamica del governo Monti e tutto ciò che ne consegue. Occhio perchè Grillo si è seduto sulla sponda del fiume ad aspettare. Cordiali saluti Giorgio

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog