Cerca

thatcher

la grandezza della thatcher e la piccola politica italiana dopo 1992 egregio direttore , credo che con la morte di margaret thatcher si spegne insieme a regan la piu' grande politica liberale che ha reso floridi e prosperi gli anni 80 una politica che non si vergognava di essere destra liberista e soprattutto non gli fregava nulla di essere simpatica alla sinistra e all'intellighenzia spruzzata di rosso. erano anni in cui bisognava rompere dei privilegi e cambiare passo e il primo ministro inglese riusci in questo compito creando uno stato dove e' l'individuo al centro e padrone e il settore pubblico limitato all'osso per servizi e non incatenatore della liberta' di impresa. guardando a questo grande personaggio politico mi ritornano in mente i nostri politici di quel periodo, andreotti, craxi, spadolini, nicolazzi,altissimo che tenevano testa a questi calibri internazionali ...poi arrivo tangentopoli e la sinistra e i partiti di protesta e gli eterni oppositori se ne fregarono altamente del paese e guardarono solo alla propia bottega e crearono un clima da guerra civile con caccia alle streghe e untori...era arrivato il loro momento ...di cambiare il sistema!!!no . solo d'occuparlo!!!e l'occuparono alla grande ...purtroppo erano capre politiche e i risultati gli vediamo ora con tutta la loro inadeguatezza ci hanno portato alla deriva e a piu' di 40 giorni senza governo...come nel 1992 il pierluigi e il beppe se ne fregano del paese ma guardano solo i loro bottegai...in questo momento ci sono posti da occupare

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog