Cerca

Renzi

Malgrado l'interesse con il quale ho seguito il suo cammino da "rottamatore", comincio a dubitare che sia l'uomo giusto per un simile arduo compito. Dubito anche che, come alcuni dicono, sia stata sopravalutata la sua intelligenza se il nostro veramente cerca di cambiare qualcosa restando nel PD. Se alle "primarie" si è aggiudicato il 40% dell'elettorato popolare del partito (malgrado tutti i bastoni che hanno cercato di mettergli tra le ruote) è bene che qualcuno gli spieghi, magari facendogli un disegnino esplicativo, che se si facessero delle primarie a cui votassero solo i membri dell'apparato del partito, lui prenderebbe 1 (uno) voto, il suo. Perchè lì dentro nessuno vuole cambiare niente e se lo blandiscono è solo per guadagnare tempo e cercare di evitare che se ne vada portandosi dietro tutta la linfa vitale formata dai giovani e da chi ha voglia di voltare pagina. Però il tempo passa e, secondo me, Matteo Renzi, sta consumando il capitale di aspettativa e simpatia che si era guadagnato. Saluti a tutti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog