Cerca

LETTERA APERTA AI 163 PARLAMENTARI DEL M5S

LETTERA APERTA AI 163 PARLAMENTARI DEL MOVIMENTO 5 STELLE Cari parlamentari grillini, il vostro ingresso nel Parlamento italiano, avvenuto il 15 Marzo 2013, segna una data che passerá sicuramente alla Storia. La storicitá del vostro evento non si limita solo ad un parziale cambiamento di nomi e di partiti nel parlamento, ma essa va oltre. Molto oltre. Con il suo arrivo in Parlamento, il Movimento 5 Stelle porta con sé le speranze e le attese di oltre venti milioni di italiani (votanti M5S ed astenuti), di oltre tre milioni di disoccupati, di oltre un milione di cassintegrati e di lavoratori a progetto. Porta con sé anche le speranze e le attese di oltre 4 milioni di pensionati al minimo che vivono in totale ma dignitosa povertá. Il M5S é diventata la forza politica che rappresenta ció che per vent’anni avrebbe dovuto rappresentare la sinistra italiana, ossia la tutela dei piú deboli, dei piú sfortunati, dei meno abbienti. Purtroppo, la cosiddetta sinistra italiana, negli ultimi vent’anni ha smarrito totalmente la missione che la storia le aveva assegnato e per la quale lei si era proposta. Ha tradito i lavoratori italiani. Nel passato ventennio, essa si é solo posta in competizione con l’altra forza politica (la cosiddetta destra), nel gareggiare a chi sapeva rubare o corrompere meglio per arricchirsi sempre di piú a spese del Popolo italiano: quello onesto e lavoratore. Nelle recenti elezioni politiche, con l’exploit del M5S, é avvenuto un miracolo a cui ormai il Popolo italiano non credeva piú. La vittoria del M5S segna un nuovo Risorgimento italiano scaturito da una rivoluzione democratica. Un Risorgimento profondamente democratito, desiderato e voluto dagli italiani. Un Risorgimento applaudito anche dall’Europa e dal Mondo intero. Il 15 Marzo 2013 italiano, per il suo contenuto politico, é molto simile al 14 Luglio 1789 francese. Ancora una volta l’Italia ha saputo insegnare al Mondo qualcosa che non c’era ossia, la Rivoluzione Democratica e Civile. Una rivoluzione senza sangue, ma che produce effetti uguali e forse migliori delle rivoluzioni armate. L’Italia, ancora una volta é stata Protagonista e Maestra di civiltá per il Mondo. Tuttavia, affinché si possa completare l’azione democratica "rivoluzionaria risorgimentale", occorre che voi carissimi 163 parlamentari grillini, sappiate essere forti ed incorruttibili di fronte ai mille tentativi di farvi diventare oggetti di scambio. Vi offriranno sicuramente denari e castelli, ricchezze e lussi, scorte ed escort, auto blu ed aerei bianchi. Insomma vi offriranno la loro anima, pur di continuare a mantenere i mille privilegi che il Popolo italiano (quello onesto e lavoratore) dovrá pagare per loro. Sará dura cari 163 amici grillini! Ma la Storia ed il destino vi hanno assegnato questo compito, e voi lo avete accettato. L’argomento ormai ricorrente con cui tenteranno di coinvolgervi é che "dovrete assumervi le vostre responsabilitá". Lo dicono proprio loro, che in vent’anni non si sono mai assunti nessuna responsabilitá, portando l’Italia ed il Popolo italiano al disastro completo. Cari amici 163 parlamentari grillini, l’unica vera responsabilitá che dovrete assumervi é quella di NON TRADIRE il Popolo italiano. Non dare assolutamente NESSUNA fiducia a chi ha distrutto l’Italia ed impoverito una gran parte di Popolo italiano, facendo diventare piú ricco chi giá ricco lo era, ed impoverendo ulteriormente chi aveva quasi niente. Se non si fará un governo e torneremo alle elezioni, non é certo che il M5S le perderá. Ma se ció dovese avvenire, é meglio morire nel campo di battaglia delle urne, anziché morire per"alto tradimento" verso gli elettori. E comunque, tra qualche secolo, quando i giovani adolescenti delle scuole italiane studieranno la Storia, saranno molto fieri ed orgogliosi ti poter leggere che nel 2013 ci furono 163 giovani e forti rivoluzionari democratici, che "morirono" per non tradire i loro elettori. Per la Storia saranno sempre dei vincitori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog