Cerca

Elezione del Presidente d. R. : un sasso in piccionaia - una candidatura extra partes

Siamo ormai giunti ai passi finali per la elezione del nuovo Presidente della Repubblica, che tutti auspichiamo possa riannodare i fili della Politica e dare al Paese un Governo di media o lunga durata che sia, ma che affonti e risolva immediatamente le emergenze che lo affliggono. Ma i presagi non sembrano fausti non essendo alle viste soluzioni condivise o condivisibili da una larga maggioranza. Anzi il clima infuocato dei veti contrapposti é ritornato in auge, e purtroppo prelude ad una " elezione debole", per quanto valido possa essere di per se l'eletto, con tutti gli effetti negativi sul piano interno ed internazionale. La fioritura di nuove e nuovissime candidature non chiarisce il Quadro, anzi lo intorbida. E se gli Apparati dei Partiti o degli Schieramenti non riescono a partorire, forse per vizio congenito, candidature gradite o quanto meno accettabili alle altre Parti, perchè non dare spazio, non lanciare serie candidature "extra-partes" che, non avendo chiusure pregiudiziali, potrebbero raccogliere quell'ampia maggioranza auspicata ? Più i giorni passano e più la polemica si infiamma , più mi convinco che un candidato con le caratteristiche di cui sopra c'é, e ce l'abbiamo a portata di mano : è il SenatoreValerio Zanone, da qualche anno lontano dalla politica attiva. Gran Galantuomo, profondo conoscitore della Costituzione e della pratica parlamentare e di Governo, liberale doc non dovrebbe avere pregiudizi dalla parte politica che si ispirara agli stessi principi, e al contempo gode di stima e rispetto nell'altro campo per aver dato il suo generoso contributo di ispirazione liberale e democratica alle nuove formazioni/aggregazioni politiche che si sono andate formando, malgrado il suo successivo distacco. Persona schiva ed integerrima, lontana dai riflettori e dal gossip, costituzionalista come detto, ambientalista, animalista, convinto europeista, il suo tratto pricipale é l' assoluto rispetto delle idee degli altri unito alla scrupolosa fedeltà ai propri principi morali ed alle regole della Democrazia e dello Stato , di cui si ritiene fiero e fedele servitore. E' una preziosa, autorevole Riserva della Repubblica, in questo difficile e contrastato passaggio. Ritiene di poterla segnalare per tenerne debito conto? Grazie per l'attenzione e per l'ospitalità. CLaudio Longo - Palermo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog