Cerca

Questione di lingua ?

Il Csm ha deciso: il leader di Azione civile sarà sostituto nella procura di Aosta. Ingroia aveva chiesto di essere ascoltato, ma il Consiglio è passato direttamente al voto. L'ex PM di Palermo: "Decisione punitiva, ne terrò conto". Proprio un bel tipo,questo Ingroia,con questa larvata minaccia,più consona a quella associazione di gentiluomini chiamata Mafia,che lui dice di aver sempre voluto combattere,che ad un Magistrato che si è fatto i fatti suoi,candidandosi a elezioni politiche senza dimettersi da tale,e adesso vorrebbe costruire di nuovo la carriera a suo uso e piacimento. Avrà forse timore che lassù,in Val d'Aosta,quando parlerà,non lo capiranno ?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog