Cerca

pupi e pupari

Pupi e pupari Si sta consumando in questi giorni il teatrino più vergognoso che uomo abbia potuto assistere. Sto parlando delle elezioni del “nuovo” presidente della repubblica. Resto nello stesso tempo sbigottito, attonito, e più di tutto fortemente depresso per le notizie che arrivano. E’ l’ennesima burattinata di chi dice che gli sta a cuore il destino degli Italiani mentre sta operando esattamente al contrario. Si sta solo tutelando la sedia e la torta da sbranare con i propri accoliti di partito. Questa è l’ulteriore perdita di tempo alla sanatoria del problema di ingovernabilità che è venuta fuori dalle urne. Non esiste altro rimedio che ridare la parola agli Italiani che, viva Dio, hanno finalmente capito chi sono queste serpi che continuano a minare l’ultima cosa che ci è rimasta: le mutande. Politicanti vergognatevi e andate tutti a quel paese e “dite che ve ce mando io sapeste quanta gente che ce sta”. Ci avete distrutto e impavidi continuate a farlo per il piacere dei vostri tornaconti. Ma un vero Dio esiste e lo prego perché almeno Lui agisca subito senza perdite di tempo. Chi è in grado di dirmi cosa cambia dallo scenario attuale il volto di un altro presidente che abbia semmai la forma di prosciutto o di mozzarella o di mortadella? Il PD spaccato trema, 5 stelle sanno solo gridare come pescivendoli da mercati ittici, il PDL che al balcone e sta guardando, ognuno con il loro 33% che può solo garantirci ingovernabilità come la volti e come la giri la frittata. L’unica scienza esatta è la matematica, che nessuno lo dimentichi. Lì, 19-04-2013 Gianfranco Tirone

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog