Cerca

Le trombe cedono il posto ai tromboni

J.J.Ruosseau diceva nel '700 che la libertà di un individuo finisce dove comincia quella dell'altro e tradotto ai giorni nostri, sarebbe interessante sapere il suo parere circa la metamorfosi della libertà in libertinaggio, specie se la seconda, rischia di travalicare quel delicato confine che la porta ad essere incitazione alla sommossa ed alla conseguente violenza.Di prove di irresponsabilità in questi ultimi 55 giorni ne abbiamo avute tante:a partire dal non rilascio di interviste ai giornalisti italiani, continuando ai summit in località e sedi segrete e finendo a sostenere un candidato Presidente della Repubblica, che fino ad un anno fa, era il baluardo della "casta" e dei suoi privilegi.Qualcuno mi spieghi il significato di politica che a sentire il Partito 5 Stelle, vuol dire giocare con la Costituzione, animare le piazze al grido avanti miei prodi e poi indire una seconda marcia su Roma, così pacifica che il promotore si è visto bene dal parteciparvi.Il fu M5S benchè ne dicano è un partito, con 10 milioni di voti non si può parlare di Movimento, specie se il peso delle loro non scelte, vuol dire 2 mesi di stop in una situazione grave come l'attuale.Non notare il profondo senso di sacrificio di colui che loro definiscono "vecchio" senza intravedere il grande senso di responsabilità che il Presidente Napolitano ha dato, significa girare con i prosciutti sugli occhi ed il formaggio nelle orecchie.Credo sia giunto il momento di svoltare, si voltare pagina ed interessarci alla svolta epocale del 20 aprile: l'inizio di quella tanto auspicata modifica della ns Costituzione affrontata da anni da Berlusconi circa l'elezione diretta del Capo dello Stato e di una Repubblica Presidenziale diretta.La svolta non è stata indolore ma dovuta dalla inesistenza di una Sinistra ormai allo sbando, incapace di essere d'accordo su di un loro nome, incapace di ascoltare le realtà della loro base e denotando una immensa distanza tra la realtà ed i poteri istituzionali.Basta chiacchiere, è giunto il momento di assumersi le proprie responsabilità e far parlare ed agire chi ha realmente a cuore il futuro della nostra Italia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog