Cerca

Lettera aperta al PRESIDENTE SILVIO BERLUSCONI

Egregio Signor Presidente Silvio Berlusconi, dopo tanti giorni sprecati unicamente a dirimere controversie e faide interne al PD, avremo, forse, un Governo. Ma dalle prime mosse, sto intuendo che tutte le promesse fatte in campagna elettorale stanno venendo meno. MI pare chiaro che si sia intrapresa di nuovo la strada sbagliata e profondamente iniqua di far pagare gli sprechi di soldi pubblici da parte di una classe politica inetta, alle classi più deboli, quelle che già oggi sono praicamente alla fame. La cosa che più mi procura DISPIACERE è sentire che perfino Lei sembra essere ormai avviato a confermare l'IMU e tutte quelle tasse che stanno massacrando il popolo italiano. Non erano queste le aspettative che avevano portato me e tutta la mia famiglia non solo a votare per Lei, ma anche a farmi parte attiva per convincere amici e conoscenti. Eravamo tutti all'ultima manifestazione pre-elettorale, a sventolare tutte le bandiera in favore del POPOLO DELLE LIBERTA'. Mi chiedo ormai dove è il Popolo, e dove è la sua libertà, se non quella di morire di fame o suicidarsi per disperazione. Io sono un misera pensionata invalida all' 85%, vedova, senza figli, con una pensione di invalidità civile di soli 445,00 euro. Provate voi a vivere con questa misera entrata e dover pagare medicine,(fra l'altro molte fuori da quelle passate dal SSN) utenze, e tasse varie fra cui anche la stramaledetta IMU, che mi creda, è veramente un incubo. Mi dica Signor Presidente come farebbe Lei o uno dei suoi insigni economisti a moltiplicare come il miracolo dei pesci e del pane i miei pochi euro per poter campare. Mi aspetto che le Sue promesse siano mantenute, altrimenti dovrò crdere che Grillo aveva ragione a dire che le promesse elettorali di questa classe politica erano solo una presa in giro, come sempre avviene in periodo elettorale. Allego a queste poche righe il manifesto della promessa di restituzione dell'IMU. Non è più valida ? La saluto nella speranza che Lei sia ancora pronto a lottare per noi che le abbiamo dato tutta la nostra fiducia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog