Cerca

proposte di programma

1 – Sanare il debito con gli imprenditori privati Spostare il DEBITO PUBBLICO dal Popolo produttivo al Popolo improduttivo oltre la soglia di Euro 1800,00 a tutti gi operati pubblici rilasciare BUONI (impegno di pagamento) con le somme trattenute pagare il debito (rifarsi vecchia legge Prodi) per tutti si intendono dipendenti pubblici – Politici – Magistrati – operatori presso Ministeri – Pensionati d’oro - 2 – Salvaguardare gli imprenditori dalle truffe i pagamenti devono obbligatoriamente essere effettuati entro 3 – 6 mesi dalla consegna di merce o fine-prestazione. Attuare con Giudici di Pace forme veloci per la verifica dei crediti e l’immediato recupero in particolare intervenire penalmente nei confronti di operatori che in stato di crisi hanno fatto approvvigionamenti con il chiaro intento di truffa 3 – ESODATI stabilire un tetto massimo per le pensioni e con il maggior importo non dovuto valutare un salario minimo per chi è stato penalizzato dalla normativa 4 – liberalizzare il mercato del lavoro “non utilizzare forme di proibizionismo” gli imprenditori non sono lo Stato vanno assicurate leggi flessibili di entrata ed uscita che permetta l’evoluzione del mercato riconoscendo agevolazioni nel creare posti di lavoro di lunga durata 5 – Nel periodo di crisi attuare politiche per incentivare l’occupazione Attuare disposizioni per diminuire il costo del lavoro - DETASSAZIONE e DEFISCALIZZAZIONE - Sulla base forza lavoro al …………… , ogni assunzione in più rispetto la forza iniziale no contributi (2x1) L’IRPEF è sempre dovuta e rappresenta un Reddito per lo Stato e nel contempo si evitano dei costi per la Cig o DS - Non dimentichiamo in un mondo che si sta globalizzando “la LEGGE DI LAVOISIER dei vasi comunicanti”

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog