Cerca

La modestia dovrebbe caratterizzare l’appoggio al governo da parte del PdL.

Egregio Direttore, provo un senso di fastidio nell’atteggiamento assunto dal PdL in questa delicata fase politica. Non ritengo opportuno né giustificabili alcuni atteggiamenti da “vittoria”. Cosi come non ritengo opportuno insistere con pervicacia sulla necessità dell’abolizione del IMU e della restituzione delle somme già pagate dagli italiani perché ciò è stato il perno della campagna elettorale del PdL e degli impegni assunti con l’elettorato. Anche il PD ha assunto impegni con il proprio elettorato che ha già dovuto rimangiarsi nel momento in cui ha accettato di fare un governo con il “nemico “ storico. Per il bene del paese occorre trovare compromessi che permettano di portare in porto con celerità le priorità individuate. Tra queste sicuramente al primo posto vi sono il rilancio dell’economia ed il lavoro. Per il rilancio dell’economia un elemento di non poco conto è sicuramente il pagamento dei debiti della Pubblica Amministrazione nei confronti delle imprese. Non è ammissibile che di fronte ad una accertata voragine di debiti, il Governo abbia deciso di pagarne , nel giro di un anno, solo la metà. Il che significa che non poche imprese dovranno aspettare anche due anni per vedere onorati i loro crediti. Ogni centesimo disponibile , a mio avviso, deve andare alle imprese prima di spendere e spandere in cose amene e meno importanti ,come , purtroppo, continua ad avvenire soprattutto a livello territoriale. Occorre anche che le amministrazioni pubbliche la smettano di spendere soldi che non hanno, continuando ad accumulare debiti su debiti. Gli italiani , se ben informati, comprenderanno che le promesse fatte in campagna elettorale non sempre sono compatibili con le prioritarie esigenze del paese. E questa non sarebbe la prima volta. Quindi il PdL farebbe cosa saggia e giusta se mettesse la restituzione dell’IMU già pagata tra le ultime priorità di questo governo di larghe intese. Questo non è tradire le promesse nei confronti degli elettori , ma solo BUON SENSO! Giovanni Ridinò

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog