Cerca

Gli anziani,tutti da buttare ?

Mi si lasci esprimere il mio entusiasmo (anche gli anziani si entusiasmano...) alla lettura dell'Editoriale di Vittorio Feltri ("il Giornale - Che fastidio il razzismo contro i vecchi"). Il talento e l'esperienza,questa intesa come "colpi di timone" presi durante l'esistenza,la vincono contro la scioltezza e l'attività frenetica (ma ci sono anche giovani addormentati),spesso solo fisica,delle "nuove leve" che oggi vengono descritte come "il nuovo che avanza". La vita si è allungata parecchio,se Napoleone si reincarnasse assieme alle sue conquiste,avrebbe sessant'anni. E poi,insistere a distinguere i giovani dai vecchi,è come copiarsi e incollarsi...Dario Fo,che stabilisce,povero lui,che i bassi di statura fisica hanno poco cervello. Mi pare che quello di Mussolini,che non fu alto come un giocatore di basket,pesasse più della media. E anche qui,conta di più il peso della materia grigia oppure l'intelligenza sprigionata dalle sue cellule ?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog