Cerca

SANATORIA “SANITARIA“

Ovvero via libera ai Certificati di Malattia senza “ l’assillo” della Visita Fiscale! - BASTA impedimenti alla libera fruizione di un’illecita assenza dal lavoro ! - BASTA ai vincoli orari ! - BASTA all’improvvisazione teatrale di poco talentuosi attori costretti ad interpretare i più svariati ruoli (depresso, asmatico, artritico, dissenterico, cefalalgico, sciatalgico , etc .. ) ! L’INPS , con iniziativa unilaterale, e senza alcun preavviso, ha stoppato le Visite Mediche di Controllo, e ciò a beneficio di tutti quanti, realmente ammalati o non , invieranno un certificato di malattia. Ciò forse irriterà chi ,in passato, è stato sanzionato , per ingiustificata assenza, o per decurtazione dei giorni di malattia da parte di un medico fiscale veramente intransigente e rigoroso. Non è prevista infatti, al momento, la retroattività del suddetto provvedimento di “sanatoria “ , per quanto non si possa escludere che si possa trovare “un giudice a Berlino”…. Mai scoraggiarsi, siamo in Italia che, per dirla con Crozza ,è il Paese delle Meraviglie! Non si può non pensare , tuttavia, a quella maggioranza silenziosa di cittadini e lavoratori giusti, onesti, leali, che in quanto colleghi di lavoro, o familiari di disoccupati o contribuenti sono sempre e comunque danneggiati dal comportamento dei FALSI MALATI . Entrando poi nel merito della motivazione del provvedimento attuato dall’Inps , e cioè contenimento e bilancio delle spese , i motivi di preoccupazione e di irritazione sono ancora maggiori: per risparmiare il costo del controllo infatti si sceglie di pagare tutte le malattie e per l’intero periodo! È come scegliere di lasciare la porta aperta al ladro piuttosto che dover ripagare il danno dello scasso! Se questo è un esempio di come si amministra un ente… si salvi chi può. Palermo, 03/05/2013 Nunzia Sapienza

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog