Cerca

Basta che non siano troppi

Caro Direttore,scrivo di coloro i quali,in un modo o nell'altro,da Oltralpe e dal Mediterraneo,arrivano e si installano qui da noi. Mentre c'è chi li definisce migranti e chi clandestini,visto che sempre qui da noi un governo di "larghe intese" ha visto la luce,ci si può mettere d'accordo,io e Lei,ognuno di noi cede qualcosa : diamo la nazionalità italiana a chi qui nasce,diamo agli stranieri la facoltà di votare dopo un congruo periodo di "Italianità" (chi ha avuto da secoli antenati che qui sono nati,hanno vissuto,hanno amato e odiato,e sono morti avrà pure qualche diritto in più,no ?) e possano usufruire,quando "integrati" nei nostri usi e costumi,del ricongiungimento familiare. Basta che non siano troppi... !

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog