Cerca

L'ineguaglianza delle leggi europee in spregio dell'Italia

Caro Direttore, insisto per cocente esperienza d'italiano di antica stirpe di emgranti. Se il governo volesse risolvere il problema con una nuova costituzione che prevede ugualità e legalità di diritti e doveri, mediante accordi prima in Europa e in tutti i paesi interessati per creare organismi preposti al controllo dei flussi migratori per lavoro richiesti e dotati di passaporto e visto. Un tempo c'era in Italia il C.I.M.E, ma oggi? Non è piú possibile in Europa continuare a subire leggi faziose, come fa, per esempio, la Francia che accoglie delinquenti e non concede l'estradizione. Un paese europeo no può accettare discriminazioni del genere nè ogni cittadino ha da temere il controllo in una nazione che ha scelto per vivere con la sua famiglia. Perciò alla gogna i politici marci che intendono solo perpetrare la "tratta degli immigranti" per proselitismo di partito e sporco commercio...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog