Cerca

ECCO IL "MIRACOLO " SULLA SOCIETA' GESIP AL COMUNE DI PALERMO E SU COME FUNZIONANO CERTE COSE IN SIC

Egregio Direttore ecco il protocollo d'intesa che al comune di Palermo mette a lavorare "si fa per dire " 1800 persone della GESIP con i pareri allegati alla determinazione di giunta numero 60 de 30 aprile dei dirigenti preposti non concordi sulla leggittimita’ degli atti consultabile sul sito del comune Tanto per le opportune considerazioni di chi legge siu come funzionano le cose al Comune di Palermo e in SICILIA mentre nel resto d’italia la gente ASPETTA E SPERA. Ma la Corte dei Conti dov’e’?????? Protocollo d'lntesa per la gestione della crisi occupazionale conseguente alla messa in liquidazione della Gesip s.p.a. e della interamente partecipata Gesip Servizi s.r.l. tra la Regione Siciliana, rappresentata dal Presidente Rosario Crocetta il Comune di Palermo, rappresentato dal Sindaco Leoluca Orlando l'lstituto Nazionale di Previdenza Sociale, rappresentato dal Presedente Antonio Mastrapasqua stipulato presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, per la concessione del trattamento d'integrazione salariale in deroga in fàvore dei lavoratori dalla società GESIP s.p-a- e della interamente partecipata Gesip Servizi s.r.l. e I'impiego degli stessi in attività di utilità pubblica da parte del Comune di Palermo. VISTO I'articolo 2, commi 64, 65 e 66, della legge 28 giugno 2012' n.92; VISTO I'aficolo l, comma 254, della legge n.228 del 24 dicembre 2012; VISTO il decreto legislativo 28 fèbbraio 2000, n.81, recante integrazioni e modifiche della disciplina dei lavori socialmente utili a norma dell'art. 45, cotnma 2, della legge l7 maggio 1999. n. 144. nonche da quanto previsto dal D.Lgs. 468/97; VISTO le precedenti intese e convenzioni tra Ie parti ed il Ministero del Lavoro; VISTA l'ìntesa in sede di Conferenza Stato. Regioni e Province Autonome del 22 novembre 2012; (;ONSIDELATA I'esigenza di gestire la situazione occupazionale determinata dalla crisi della GESIP s.p.a. e della interamente partecipata Gesip Servizi s.r.l. nonché della necessità di avviare interventi volti alla soluzione dei problemi occupazionali, con strumenti di politica attiva e passiva del lavoro. in favore dei lavoratori coinvolti, cosi come da intese raggiunte tra le parti presso il Ministero del lavoro in data 28 marzo u.s., considerato il programma di reimpiego dei lavoratori presentato dal Comune di Palermo ed il concorso Comune medesimo al fìnanziamento degli strumenti di sostegno del reddito, le Parti convengono quanto segue: l. La Regione Siciliana si impegna a concedere il trattamento di integrazione salariale in deroga alla normativa vigente ai lavoratori sospesi dall'attività lavorativa dalla società GESIP s.p.a. e della interamente partecipata Gesip Servizi s'r.l., per il periodo dal l' gennaio 2013 al 30 giugno 2013, con possibilità, di proroga per ulteriori quattro o sei mq-si in funzione delle risorse disponibili e comunque non oltre il 3l dicembre 2013. 2. Entro il 2' maggio 2013 e fino al termine del periodo di integrazione salariale ii lavoratori sospesi dall'attività lavorativa dalla GESIP s.p.a. e dalla interamente partecipata Gesip Servizi s.r.l., beneficiari del trattamento di integrazione salariale. saranno avviati tlal Comune di Palermo allo svolgimento di attività di utilità pubblica nel limite delle 20 ore settimanali. 3. Il Comune di Palermo si impegna all'impiego in attività di utilità pubblica dei suddetti lavoratori nonché a stanziare e versare all'lnps - con le modalità determinate dall'lstituto una provvista in misura pari alle risorse fìnanziarie necessarie per assicurare la copcrlura dello strumento di sostegno al reddito per tutto il periodo di prestazione delle attività di utilità pubblica. 4. La contribuzione fìgurativa e gli assegni al nucleo larniliare rimarranno a carico dei fondi già disponibili presso la Regione per la concessione degli anmortizzatori sociali in deroga. 5. ll Comune di Palermo trasmette all'lnps l'elenco dei lavoratori avviati alle attività di cui al punto 3. 6. Il comune riconosce all'lnps a titolo di costo del servizio I'irnporto di €. 0'ó5 per ciascuna erogazione effettuata in favore di ogni lavoratore' 7..La presente convenzione scade con l'esaurirsi dei pagamenti per il mese di giugno 2013' salva I'eventuale proroga nei termini previsti dal punto I - 8.L'InpssiimpegnamensilmenteacontunicareallaRegioneSicilianaedal.Comunedi Palermo I'importo erogato e l'elenco dei lavoratori a cui è stata erogata la misura di sostegno al reddito. 9. La presente convenzione è composta da un totale di n' 2 pagine' Letto, confermato, sottoscritto Roma, ll aPrile 2013 IL PRESIDENTE DELLA REGIONE SICILIANA IL SINDACO DEL COMUNE DI PALERMO (Leoluca Orlando) IL PRESIDENTE DELL'INPS (Antonio MastraPasqua) Firmato digitalmente

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog