Cerca

Un sindaco "tappabuchi" e una politica fallimentare

Vorrei denunciare il sindaco del Comune di Cagliari Massimo Zedda per essere un sindaco così definito “tappabuchi” politicamente orientato solo su arrecare vessazioni tramite Equitalia Sardegna, ztl (zone a traffico limitato), parcheggi a pagamento, multe con autovelox compiacenti e tarati per fini di truffa, abbandoni di strutture turistiche, evidenti favoritismi verso gli extracomunitari e immigrati e mancanze di risposte e soluzioni a un cittadino disoccupato da 20 anni in grave stato di indigenza economica, pertanto, assente e dannoso per il popolo. Un Comune, per altro, additato a far parte di una oscura massoneria deviata e sporca, orientato solo a chiedere soldi non dovuti, ripicche e ad una politica, quindi, inutile, inconcludente e fallimentare indirizzata a truffe e abusi su spese rifiuti ed altro ancora. E' accertato essere un Comune in default avvalorando, perciò, una inclinazione alla banca rotta fraudolenta causata da anni di “magna magna” politico e sperpero di denaro pubblico per fini politici, parentali e personali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog