Cerca

Bufonie moderne

Berlusconi da 20 anni è il bersaglio prediletto di una parte, anche se minuta, della magistratura,penso sia un fatto inconfutabile. Tuttavia, credo che quei magistrati siano solo gli attori più o meno, forse meno, consapevoli. La vicenda di Berlusconi mi ricorda le cerimonie nei processi vittimari della antica Atene, le bufonie. Il capro espiatorio, un bue (oggi Berlusconi) veniva ucciso dal “sacerdote” con un'ascia, dopodiché l'ascia sacrificale veniva processata, condannata e gettata in mare. E il bue? Il bue morto diventava sacro e veniva impagliato. Io in questi magistrati vedo “l'ascia”, ma dove saranno i mandanti, voglio dire il “sacerdote”? Inoltre, le bufonie avevano una funzione pacificatrice, dal parossismo alla catarsi e la pace tornava, oggi invece portano solo sconcerto, disorientamento, amarezza, odio e desiderio di rivalsa e vendetta. Smascheriamo il “sacerdote”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog