Cerca

CEM DI ROMA

Buongiorno Egr Direttore, mi chiamo Isabella, abito in provincia di Milano . La presente vuole essere una lettera per richiamare l’attenzione sul caso del CEM, il Centro di educazione Motoria della Croce Rossa Italiana de Roma a rischio chiusura entro la fine di maggio. Non è possibile avviare una sottoscrizione a favore della sua “NON CHIUSURA”? E’ un centro importante. Non è il solo che sta chiudendo. L’Italia, come è noto oramai al mondo è in crisi da tutti i punti di vista…io ci sono dentro e sto annaspando (ho 37 anni, disoccupata, una laurea in biologia, invalida al 100% e iscritta inutilmente alle categorie protette, prendo una minima pensione di reversibilità e vivo con mia madre- mio padre è morto nel 2000- che ha una minima pensione di reversibilità: siamo indebitate fino al collo e con troppi problemi di salute e senza speranza nel futuro) Le scrivo perché gli italiani hanno bisogno di sapere che ogni tanto qualcosa va a buon fine, che non ci siano solo suicidi, omicidi…anche a picconate…precarietà e una sanità al crollo. Se politici, calciatori, e chi può si mettessero una mano sul cuore e portafogli forse questo centro non chiuderebbe. Non ne sono coinvolta. Roma è distante da me ma tutti i disastri che accadono mi sconvolgono e sto male perché non posso farci nulla. Aiutateli! Grazie , Isabella

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog