Cerca

Effettuare subito i tagli ai ragli della Rai

Caro Direttore, nel ritornello dei chirurghi di stato non si parla mai di effettuare tagli agli esosi stipendi dei dipendenti Rai, a partire dai presidentu e membri delle commissioni, direttori, sottodirettori, segretarie, e animatori di oche starnazzanti. E' mai possibile, con la crisi italiana che essi fingono di lamentare, un semplice conduttore imbranato debba percepire uno stipendio annuo tanto smisurato con il quale, con uno solo, si potrebbero pagare 50 stipendi anui da 1000 Euro a laureati professionisti e ricercatori che fanno la fame? E quando lo stato si decide ad incassare la cosidetta "tassa di possesso" che ancora la Rai percepisce come abbonamento minacciando le famiglie a basso reddito? E' un abuso che perpetrano in combutta con i partiti acquartierati nella Rai.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog