Cerca

Sopravvivere a Roma. Lezione per parlamentari grillini e non solo

Lavoro con contratti a tempo determinato in Rai a Roma da circa 10 anni, provengo da un'altra città. Il mio stipendio è modesto senza scatti di anzianità in quanto non assunto stabilmente. Riesco comunque a vivere in questa città su una zona di pregio, Prati. Si può vivere a Roma 4-5 giorni alla settimana pari a 3/4 pernottamenti. Basta andare sui siti internet come Booking.com o Trivago e cercare offerte su hotel 3 o 4 stelle o BB ottimi e centrali senza spendere più di 30/40 euro per notte, colazione inclusa. Spesso poi, fidelizzato con i proprietari delle strutture, raggiungo margini di spesa ancora più bassi, 25 euro. Di me si fidano, forse di un parlamentare meno, molto meno. Ovviamente i margini più bassi li ottengo grazie "al nero" ma il mio "nero" non piccona alle spalle e uccide come a Milano, anzi mi agevola e fa girare una piccola economia certa e sbrigativa, colazione inclusa. Mi contattino questi furbi incapaci, svelerò loro quanto spendo per mangiare bene.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog