Cerca

VESSAZIONI SU UN PENSIONATO

Caro Direttore, ho cominciato a lavorare nel 1974 dopo la laurea in ingegneria elettronica;dal '74 a fine '95 in Italcable SpA e da fine '95 a tutto il 2002 in Telecom Italia. Sono andato in pensione,avendo riscattato anche gli anni di laurea, dal 1°gennaio 2003 a seguito di una ischemia cerebrale con emiparesi sinistra che mi colpi' nel 2002. Purtroppo la situazione è andata con il tempo peggiorando e dal 2007 sono su una sedia a rotelle,ma certificato invalido civile al 100% ;ho anche passato la visita di revisione dell'INPS. In sostanza sono sempre per tutta la vita stato dipendente ed in quanto tale ho pagato sempre le tasse ,con ritenuta alla fonte. Da un pò di tempo lìAgenzia delle Entrate ed Equitalia mi stanno torturando trattandomi come un evasore,asserendo che nel 2004 non ho pagato quanto dovuto all'Erario.Se fosse vero dovrebbe essere un problema dell'INPS più che mio! Comunque io ho incaricato,già da qualche anno,un avvocato di risolvere il problema ed ogni volta che mi ha chiesto acconti glieli ho dati. Oggi vengo a sapere,anzi a capire, che questo in questi anni non ha fatto nulla e addirittura mi dice che dovremmo pagare e poi richiedere il rimborso.Si tratta di oltre 20.000€. Per inciso,Equitalia ha anche proceduto al fermo amministrativo della mia macchina,cioè dell'auto di un invalido civile non deambulante:non posso credere che sia possibile! mikodd

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog