Cerca

come posso andare avanti così?

una mattina di marzo del 2011, mentre mi accingevo a compiere il mio lavoro di fornaio sono arrivati 2 ispettori dell'agenzia delle entrate di Montebelluna(TV), si sono presentati e hanno subito iniziato a porre domande inerenti l'attività. Hanno fatto l'inventario di tutta la merce presente in negozio e di tutte le materie prime, non si sa il perchè, dato che poi hanno voluto prendere in esame l'anno fiscale 2007, iniziando a fare domande con fare vessatorio e alle mie risposte rimarcavano che i loro dati e i loro manuali riportavano altre cifre e dati per cui io non ero attendibile! dopo aver perso numerose mattinate di lavoro per essere convocato presso i loro uffici perchè dovevamo pormi domande per loro di importanza rilevante, ma di fatto assai banali, sono arrivati non si sa con quale artifizio matematico (prova ne è che anche il mio commercialista non è stato in grado di giustificare il loro resoconto contabile) a stabilire un'evasione di 58.000 euro solo nell'anno 2007! Hanno a "loro" modo accertato che nell'anno 2007 ho prodotto 9000 (novemila) torte, comprando tutte le materi prime in nero, e poi le ho vendute tutte senza mai emettere uno scontrino fiscale... faccio notare queste cose: -il comune in cui vivo e lavoro ha all'incirca 3500 abitanti -al tempo nel comune c'erano 3 panifici con proprie rivendite 8 negozi con possibilità di vendita pane e 2 supermercati di medie dimensioni -in media avrei dovuto vendere almeno 30 torte al giorno tutti i giorni per un anno intero! -avrei dovuto comprare le materie prime da ben 5 fornitori differenti senza che nessuno di loro emettesse regolare fattura -avrei dovuto confezionare le suddette 9000 torte vendendole senza alcuna etichettatura (data di produzione, scadenza, ingredienti, produttore) senza che nessun cliente avesse niente da ridire -avrei prodotto 9000 torte senza alcun aumento di consumi di energia elettrica per i macchinari e di combustibile per i forni da qui è partita la mia tesi difensiva, dimostrando l'assurdità dei loro conteggi, i loro errori ( si perchè anche loro hanno sbagliato a fare la somma degli avanzi di magazzino del 2007, ma poi la sanzione la danno a me!) le poco reali tesi di acquisto di varie partite di materie prime fuori fattura (in nero, anche in grandi quantità!?!?!?) e l'impossibilità sia di produzione e sia di vendita dei prodotti. ho volontariamente messo a disposizione dell'Agenzia delle Entrate sia il mio conto corrente personale, quello dell'azienda, tutti i mie dati e le mie possibilità finanziarie. l'unica valutazione che è stata fatta anche dopo un incontro ad inizio gennaio del 2013 da questi signori è stata la seguente: siccome noi abbiamo accertato che lei è un evasore, o ci porta altri documenti che la scagionano o noi procediamo. MA COSA DEVO FARE ANCORA? HO PASSATO UN ANNO DI DEPRESSIONE DOVUTA AL FATTO CHE MI HANNO FATTO SENTIRE UN LADRO, UN EVASORE, IL MIO MATRIMONIO E' ENTRATO IN CRISI PER QUESTO E MI SONO SEPARATO, HO 2 FIGLIE DA MANTENERE E SONO (PER FORTUNA) TORNATO A VIVERE CON I MIEI GENITORI. IL LAVORO IN QUESTO MOMENTO E' IN CADUTA LIBERA, LUNEDI' 6 MAGGIO MI E' ARRIVATA UNA RACCOMANDATA DI EQUITALIA DI ?10.479,87 CON SCADENZA 14 MAGGIO!!! MA COME SI PUO'? NON HO UNA CASA, PRIMA VIVEVO IN AFFITTO, IL MIO TENORE DI VITA E' SEMPRE STATO NORMALE NON HO CAPITALI INVESTITI NE NASCOSTI, LAVORO IN UN PAESE DI 3500 ANIME CON UNA CONCORRENZA SPIETATA DI NEGOZI, RIVENDITE E SUPERMERCATI! ORMAI NON CE LA FACCIO PIU'! HO VOGLIA DI FARLA FINITA, NON STO SCHERZANDO, SOLO GLI OCCHI DELLE MIE FIGLIE MI FERMANO, MI VEDONO COME IL LORO SUPER EROE, IL LORO PAPA' CON LA "P" MAIUSCOLA NONOSTANTE TUTTO QUELLO CHE MI E' SUCCESSO! MA PER QUANTO ANCORA? COME SI PUO' VIVERE COSI'? MI MANCA VERAMENTE POCO E POI DIRO' BASTA ANCHE IO... NON SI PUO' VIVERE COSI'....

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog