Cerca

Quando rubi miliardi non ti capita nulla

Quando rubi miliardi non ti capita nulla. Com'è strano il nostro Paese. Se un povero extra comunitario, un povero cristo di colore, va in giro a vendere fazzoletti, o un “forestiero” passeggia tranquillamente per le vie di un paese, lo prendono per delinquente e lo massacrano di critiche, di calunnie e di falsità di ogni genere, la cosiddetta guerra tra poveri. Se, invece, una banca fa sparire miliardi su miliardi nessuno, dico nessuno, va davanti alla banca a protestare e a prenderli per delinquenti, ladri, truffatori. In poche parole: se si ruba una merendina si diventa ladri, e si viene isolati dalla comuntà e non ti fanno fare neanche il portatntino, se si rubano miliardi di euro si diventa furbi e ammirati da tutti. Io non la penso così. Infatti sono andato, diverse volte, sono un loro cliente da 25 anni circa, a dire a certi impiegati di banca come si sentono nel leggere che il loro “datore di lavoro” fa sparire miliardi su milardi che poi, stringi stringi, dobbiamo pagare sempre noi cittadini dipendenti e onesti. Ecco da dove vengono le quindicesime e sedicesime e altri benefici che sarebbe lungo elencare. Poi ho notato questo: mentre i dipendenti delle ditte private non escono, ogni ora, dalla fabbriche, per andare a prendere un caffè, un cappuccino, un toast, io sono un dipendente e non l'ho mai fatto, mi domando e chiedo: perché i dipendenti delle banche possono farlo? E perché, invece di chiudere la banca per un ora, per il pranzo non fanno i turni in modo che la banca possa fare orario continuato? Non si possono installare, dentro le banche, delle macchinette del caffè? E perché i vigili non si piazzano mai davanti ad una banca per fotografare questo viavai continuo dei dipendenti bancari? Presumo che prendersela con un extracomunitario di colore e venditore di fazzoletti o con un forestiero a loro non gradito, che passeggia tranquillamente senza disturbare nessuno, sia più semplice e più conveniente, per il loro quieto vivere e, forse, per la loro carriera. gianni sutera,padova

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog