Cerca

DOVE SI TROVA LA SOCIETA' POLITICA ONESTA E SERIA E LA CHIESA COERENTE?

Egr. sig. Direttore, oggi, 25.05,2013, mi hanno scosso le dichiarazioni fatte dai politici, Galan e Bondi ed altri , PdL, sulla coppia GAY e LESBICHE, fuori luogo e fuori tempo con i problemi che esistono in Italia. Lascio ad ogni singolo connazionale normale e sano ( perchè non colpito da questa malattia ) di trarre le corrette risposte. Avrei capito e condiviso se Bondi e Galan avessero suggerito a queste " sfortunate persone " di rivolgersi agli specialisti competenti per le cure opportune, segnalando agli stessi politici che già esistono le leggi civili ( basta consultare il Codice Civile in merito ) che regolano i diritti ed i doveri nei rapporti fra due persone anche dello stesso stesso senza aggravare la spesa pubblica e senza raddoppiare i benefici che ogni cittadino già usufruisce ed inventarsi una società innaturale. Desidero per questo segnalare a tutte queste persone che militano nel PdL di pensare invece all'elettorato del 3% di meditare su quel 30% di elettori che non vanno ad esprimere un voto e questa percenuale sembra che aumenterà ed inoltre se non hanno alcuna proposta sul lavoro, sull'economia e su le altre cose serie di starsene zitti e godersi la fortuna di coprire cariche pubbliche immeritate. Forse questi politici hanno qualche interesse personale? A mio modesto avviso, il PdL. ed il sig. Berlusconi farebbero bene a prendere le dovute distanze e dissociarsi da queste affermazioni avventate ed inopportune. L'altro avvenimento che mi ha alquanto sconcertato è stato il comportamento del sig. Bagnasco che ha dato la comunione " all'uomo " che si fa chiamare " Luxuria " che, se ha avuto tutto il diritto di sottoporsi ad un intervento per il suo cambiamento del sesso, non ha il diritto di offendere il Nostro Signore Gesù e tutta la Chiesa anzi per essere coerente con le sue idee, senza valori, non doveva entrare neanche in chiesa. Per questo mi aspetto che Papa Francesco prenderà la dovuta distanza dal comportamento del sig. Bagnasco, a mio modesto parere, non consono alla dottrina cristiana, creando sicuramente un disorientamente ai cattolici ed a tutto il clero e nello stesso tempo lo inviti, anche, a lasciare l'incarico che sta coprendo non degnamente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog