Cerca

Silenzio stampa sul problema immigrati

Il diritto delle coppie omosessuali alla quasi equiparazione alle eterosessuali non penso sia al momento una priorità nazionale. Il più grosso, il più grave, il più pericoloso di tutti i problemi che affliggono questo povero paese si chiama immigrazione. Le periferie di Stoccolma e Parigi insegnano, Londra agghiaccia. Da noi gli scontri aperti non si sono ancora verificati solo perchè noi gli immigrati semplicemente non li controlliamo, non li espelliamo, non li puniamo. Possono così sfogare liberamente i loro istinti predatori che altrimenti riverserebbero per le strade con rivolte di piazza. A noi gli immigrati fanno paura. Non nel senso della xenofobia però. Da noi si comportano come invasori dei quali avere terrore. Le conseguenze di questa folle politica dell'accoglienza avranno in futuro conseguenze terrificanti per l'intera Europa. Purtroppo i nostri giornali non danno a questa emergenza il giusto risalto. Gli ordini sono evidentemente di sminuire e sottacere dato che si ritiene, lassù dove si decide tutto, che l'immigrazione sia un processo irreversibile a cui gli italiani è bene si abituino alla svelta. Cordiali saluti Giorgio

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog