Cerca

I POLITICI SONO LADRONI POI ACCUSANO DI ASSENTEISMO GLI ELETTORI

Io leggo l'astensione dal voto come un vuoto di rappresentanza del lavoratore medio italiano: i gay, rom, extracomunitari hanno Vendola, le banche e liberi professionisti si dividono tra pd e pdl, gli individualisti che coltivano solo il proprio orticello, hanno nel pdl una bella rappresentanza, al nord la Lega rappresenta un po' tutti, ma non sfonda, insomma in Itlaia chi rappresenta ormai la maggioranza degli italiani disoccupati, tartassati dal fisco, vessati dalle esigenze dei turisti e della globalizzazione? Nessuno, anche i sindacalisti si arruffianano col potere per fare carriera! Poi ci stupiamo se questa maggioranza ferita e addolorata non va a votare? I PARTITI ACCUSANO QUESTA MAGGIORANZA CHE NON VA A VOTARE DI NON AVERE POI DIRITTO DI LAMENTARSI? MA ANDATE TUTTI A QUEL PAESE E COMINCIATE A TOGHLIERVI I PRIVILEGI!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog