Cerca

Due parole sulle carceri Italiane

Tralascio il fatto, arcinoto, della massiccia presenza di stranieri che contribuiscono al sovraffollamento, anzi lo causano, perche' e' fin troppo facile suggerire soluzioni in merito. I soggetti pericolosi, sulla cui colpevolezza non ci sono dubbi, devono stare in carcere e, se volevano una vita piu' comoda, non dovevano infrangere la legge. Discorso diverso e' per i numerosi casi di perone in attesa di giudizio e per reati che non compromettono la sicurezza pubblica. Di sicuro c'e un abuso della carcerazione preventiva. Quanto ai risarcimenti, se si tratta di stranieri, mi piacerebbe sapere come sono le carceri dei loro paesi e se, guarda caso, non siano usciti proprio da li'. Comunque dovrebbero essere pagai dai magistrati che fanno processi chilometrici, quando si tratta di gente comune.La Corte di Strasburgo, da parte sua, non e' proprio il massimo dell'obiettivita', e dovrebbe preoccuparsi dei diritti umani delle vittime dei criminali, non sempre e solo di quelli dei carnefici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog