Cerca

centri sociali e de magistris contro la democrazia e l'articolo 21 della costituzione.

Il 25 maggio 2013 si è compiuto l’ennesima offesa alla democrazia contro l’articolo 21 della costituzione: libertà di pensiero, parola, azione. Altro che la citazione di Voltaire “non sono d’accordo con te ma darò la vita perché tu possa esprimerti” E questo è stato fatto col placet sottoscritto del sindaco di Napoli Luigi De Magistris, ex-magistrato “rosso” il quale ha alimentato la violenza di una parte dei suoi “elettori”. Alcuni di questi individui non meglio identificati hanno persino seriamente minacciato il titolare della struttura destinata all’evento, come lo stesso ha poi dichiarato, pallido, balbettante e tremante, in presenza di testimoni, i quali hanno sentito la classica scusa: “sapete, tengo famiglia…” L’assemblea costituente di Alba Dorata Europa che, debitamente autorizzata, nel termine temporale previsto, il giorno precedente il suo svolgimento (26 maggio) a meno di 24 ore dal suo previsto svolgimento alle ore 12,25 e dopo quasi due ore di trattative serrate) è stata anticipata alle 11:00 in accordo tra il Presidente MV ed alti dirigenti con a capo la dot. Sa Amato della questura centrale di Napoli la quale adduceva motivazione di ordine pubblico: il presidente cofondatore Vincenzo Maresca ha prontamente rivoluzionato il programma il quale è stato diffuso da iscritti e simpatizzanti per consentire a quanti più possibile di aderire nel nuovo orario. Ma ciò non è bastato alla teppa inferocita, essi hanno presentato una petizione ostativa che il sindaco ha sottoscritto dichiarando che la costituente (fino a prova contraria pacifica) era “una indecenza”. E non ha avuto nemmeno la consapevolezza dei suoi comportamenti indecenti come l’incuria stradale e l’incapacità gestionale del problema dei rifiuti (queste sono solo alcune delle sue inadempienze, si veda pure l’art. di Panorama n…. sul link ….). E poi la contro-manifestazione avversa alla Costituente era autorizzata? E DA CHI?? Noi abbiamo chiesto ed ottenuto regolare autorizzazione, la Costituente è stata predisposta e programmata nei tempi dovuti in una struttura privata a pagamento, quindi trattasi di incontro in ambito privato di persone aderenti, simpatizzanti ed iscritti al partiti Alba Dorata Europa provenienti da ogni parte d ‘Italia nonché delegazioni da Francia, Inghilterra e Germania. Ci sono gli estremi per un’azione di tutela nelle sedi opportune. E ci sarà, questo è certo. Chi chiede verità, giustizia, equità non si fa buttare fuori strada in modo criminale ed anticostituzionale senza reagire. Civilmente, mica come quelli là… infatti noi difendiamo i centri sociali, come ad esempio quello di Milano (di sinistra) fatto sfratare e picchiare dal sindaco Pisapia (di sinistra?)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog