Cerca

Il controllo migliore in assoluto.

La paglia vicino al fuoco, brucia. Così ci dicevano le nostre nonne e non v'è niente di più vero, se rapportato alla corruzione ed al potere di chi ci amministra. Quale rimedio possibile? Semplicissimo, cambiare costantemente i controllori, per evitare il loro coinvolgimento coi controllati. L'idea è quella di sorteggiare, all'occorrenza, o con cadenza prefissata, un congruo numero d'iscritti nelle liste elettorali del comune, provincia, regione, stato, necessario per verificare l'operato degli amministratori. Sebbene la scelta inevitabilmente cadrebbe su persone normali, magari senza competenza specifica della materia da controllare, la loro onestà e buon senso sopperirebbero alle carenze cognitive, garantendo sempre un servizio adeguato. Le mafie? Garanzia dell'anonimato ai denuncianti, ma, soprattutto, non riuscirebbero a corrompere, o minacciare tutti. Troppo facile: non verrà mai realizzato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog