Cerca

Assalto alle pensioni

Caro Direttore, nella puntata di ieri di "Servizio Pubblico" era ospite un certo prof. Ferragina, qualificato come "docente di politiche sociali a Oxford"(peraltro trattato col "tu" da un paterno Santoro in "ragione della govane età"), che denunciava in Italia l' "accumulo illegale di enormi ricchezze da parte di pochi" consentito dai governi italiani e proponeva come provvedimento immediato una "redistribuzione di tali ricchezze". Poco dopo lo stesso prof. Ferragina indicava anche come "redistribuire" tali ricchezze:"tassare del 10% le pensioni sopra i 2500 euro/mensili e con i proventi costituire un fondo di reddita di cittadinanza". Non c' è male come incitamento all' invidia e all' odio sociale e tra generazioni. Probabilmente il prof. Ferragina non sa che una pensione di 3000,00 euro o poco meno o poco più è il frutto di almeno 40 anni di lavoro spesso di responsabilità e usurante: altro che illegale!.Propongo invece che lo stipendio di Oxfordo del prof. Ferragina vengo per solidarietà tassato del 50 % ( in Inghilterra si pranza e cena benissimo con un hamburger o un hot dog e patate fritte da McDonalds) e l' importo dato a sostegno di imprese, di veri disoccupati o licenziati, cassintegrati etc.Che ne direbbe il prof. Ferragina? A. Usai-Cagliari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog