Cerca

Il vergognoso si della Cassazione all'assegno sociale agli immigrati

Non bastavano tutti i problemi che noi disoccupati nati normalmente in Italia over 40 abbiamo, ci mancava solo che la Cassazione ha riconosciuto i benefici agli immigrati con un reddito da prendere, a riferimento quello esclusivo della persona che richiede la prestazione. Sì, quindi, all'assegno sociale per l'immigrato, titolare di soggiorno per ricongiungimento familiare, anche se vive in un nucleo familiare titolare di reddito. E' una vergogna. In questo modo, la sezione lavoro ha bocciato il ricorso dell'Inps contro la decisione della Corte d'appello di Milano (ottobre 2007) che aveva dato l'ok all'assegno sociale a favore di Dnayat B., titolare di carta di soggiorno per ricongiungimento familiare, in quanto priva di reddito. Il ricorso dell'Inps in Cassazione era volto a dimostrare che l'immigrata - che convive con il nucleo familiare del figlio soggetto-autore del ricongiungimento - era inserita in un nucleo familiare titolare di reddito tale da garantirle il sostentamento. La magistratura è sempre stata inspiegabilmente a favore di questi loschi individui e questa ignobile sentenza fa capire cosa sia la Cassazione. E' semplicemente una vergogna.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog