Cerca

POVERI GIOIELLIERI SONO IN MISERIA

Caro Direttore: Le categorie di evasori fiscali sono sempre le stesse e i controlli vanno intensificati su di esse. Ecco alcuni esempi. Mi rifaccio al vs. articolo sui gioiellieri che guadagnano 1500 euro al mese (forse manca uno zero alla cifra). Sapete come fanno ad evitare i controlli? Se un cliente compra un Rolex da 20000 euro o un bracciale con pietre preziose ad esempio, glielo mettono al polso e gli dicono di dire, se li ferma la finanza, che l'oggetto è di loro proprietà e che in negozio non hanno acquistato nulla (naturalmente il cliente usufruisce di uno sconto). Inoltre il gioielliere che aveva delle scorte di oro negli ultimi anni, si è visto triplicare il valore di magazzino pur non muovendo un dito. Riguardo ai bar invece credo che la crisi sia reale. Molti stanno chiudendo i battenti. I parrucchieri al contrario evadono il fisco. Io una controllatina a questi soggetti gliela darei, anche perché ciò che guadagnano in percentuale ai ricavi è una cifra considerevole (70/80 per cento). Su dentisti, agriturismo e idraulici...no-comment

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog