Cerca

LA GENTE NON MANGIA LA LEGGE ELETTORALE

Ogni giorno leggo le notizie via web sperando di trovare qualche novità che sia buona per tutti, per le famiglie, per i lavoratori, per l’Italia. Ma, ahimè, lo stato delle cose mi riporta subito alla realtà che mi ricorda che, dopo circa 2 mesi di immobilismo, il nuovo Governo continua a manifestare una conclamata incapacità di cambiare lo stato delle cose in Italia. Qualche dato può esser utile a capire bene la situazione: continua perdita di posti di lavoro, aumento del 12% di Imprese di lavoro che hanno chiuso i battenti, calo dei consumi ed aumento esponenziale dei suicidi dovuti alla crisi. Cambiando l’ordine dei fattori il prodotto non cambia: che il Presidente del Consiglio si chiami Letta o Monti la crisi economica ed occupazionale dell’Italia non cambia ed anzi resta drammaticamente la stessa. Praticamente, dal primo giorno dell’insediamento del nuovo Governo ad oggi non è stato attuato nessun provvedimento economico a favore dell’occupazione, della revisione dell’IRPEF, del cuneo fiscale per le imprese in particolar modo, dell’IMU, etc etc. Si continua a perdere tempo e non è giusto e non è più possibile; è giunto il momento di una grande MOBILIZZAZIONE CIVILE E SOCIALE contro l’immobilismo del Governo Italiano per chiedere a viva voce e tutti insieme ai nostri rappresentanti parlamentari di aprire al più presto, senza perdere più tempo, il confronto con le Parti Sociali su Crisi, Fisco, Lavoro, Sviluppo, Giustizia, Sicurezza ed Emergenza Sociale, conseguenza fisiologica del venir meno del "Senso di Stato"! Sono queste le priorità! All’Italia ed agli italiani serve un accordo per ripartire! Poi, tornino pure loro, i POLITICI, a parlare di Legge Elettorale e delle riforme istituzionali; la classe politica e di Governo nazionale purtroppo continua a non dare risposte concrete allo stato d’emergenza del lavoro, del fisco e dello sviluppo, impoverendo sempre più il Paese ed aumentando la disperazione sociale. Bisogna agire, non possiamo più aspettare. LA GENTE NON MANGIA LA LEGGE ELETTORALE E TANTOMENO IL FINANZIAMENTO PUBBLICO DEI PARTITI, PER MANGIARE HA BISOGNO DEL LAVORO! Serve una strategia urgente prima che la crisi delle imprese e del lavoro cause ripercussioni sociali drammatiche da cui poi non si può tornare indietro. Mi auguro che possiamo lavorare insieme per poter rilanciare il Sistema-Italia in Europa e nel Mondo mettendo in movimento tutte le risorse e le capacità umane per un nuovo sviluppo. Alberico Giustini

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog