Cerca

PENSIONI AI DECEDUTI

UNA PICCOLA E-MAIL DALL’ASL all’INPS fermerebbe le pensioni dei deceduti. Da tempo pensavo di inviare questo testo, i numerosi casi di pensioni illecitamente erogate, mi obbligano nella presente missiva. “Lodevole è l’impegno della Guardia di Finanza nel scovare falsi cechi o falsi invalidi…..ma è alquanto dispendioso che debba scovare anche le pensioni indebitamente riscosse per persone da tempo decedute, quando tale compito dovrebbe essere svolto da altri Enti quali le Aziende Sanitarie o Comuni di residenza”. Come è noto l’ASL riceve nelle 24 ore successive al decesso un verbale di notifica redatto dal medico curante o altro sanitario, il Comune oltre alla notifica del decesso avvia le pratiche funerarie, cosa costa una piccola comunicazione all’INPS : fax – e-mail – modulo prestampato o altro ? Dopo tanti anni di abusi, è possibile che tale semplice soluzione non sia stata adottata, senza scomodare un’Arma in ben altre questioni più complesse impegnata ? Franco Ferrario

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog