Cerca

A QUELLA PARTE DELL'ITALIA E DELLA CHIESA IPOCRITA, PERVERSA, FARISEA ED OGGI TERRORISTA

Egr. sig. Direttore, gli ultimi avvenimenti mi spingono ad esternare uno stato di preoccupazione perchè, a mio modesto parere, il nostro Bel Paese sta per finire nel più profondo baratro della vita civile, sociale, della giustizia, istituzionale ecc.. I motivi che mi hanno dato questa impressione sono diversi ma desidero richiamarmi a qualcuno di essi e cioè: 1) ho constatato che la giustizia mentre lascia in libertà, con vari truchetti dell'uso delle Leggi, gli esponenti politici che hanno sperperato il denaro pubblico ( in particolare appartenenti alla sinistra politica, perseguitare quelli di destra ed accanirsi contro il sig. Berlusconi ed i più vicini amici in politica ), invece, HA INFLITTO CONDANNE " ESEMPLARI AL LADRO DI MELE PER NECESSITA' "; 2) segnalo l'altro motivo che mentre viene vietato legalizzare la prostituzione, fattore economico di un certo rilievo, viene, invece riconosciuto ( con la partecipazione di esponenti di un certo rilievo istituzionale - presidente delle camera e ministro Idem ) o finanziato con soldi pubblici( Pisapia ) le riunioni GAY ( esistono a destra, a sinistra ed anche nella Chiesa ). Per il primo punto non c'è da precisare altro se non che si potrebbero citare un numero considerevole di casi, per il secondo punto desidero puntualizzare che non sono omofobo perchè, già, lo stato fisico di queste persone è una punizione e la loro situazione non gli permette di godere la felicità, la serenità ed i valori di avere i figli mentre prenderlo o darlo in c...... e drogarsi è la perversione e la depravazione della natura e della società oltre ad essere utilizzati e sfruttati dalla casta politica ( senza scrupoli ). Mi rendo conto che ci sono persone più autorevoli e competenti di me per parlarne sia per il primo che per il secondo punto e, pertanto, lascio al lettore di trarre le dovute considerazioni per il bene ed i valori delle nuove generazioni e per il futuro della nostra Italia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog