Cerca

Quanta distanza ...

Gentile direttore, il ministero delle pari opportunità è un ministero importante, delicato, fondamentale per la crescita civile e democratica di una nazione moderna. Ricorda il ministro Mara Carfagna? E' stata promotrice della legge contro lo stalking, della legge contro la prostituzione, si è prodigata per delle leggi contro la violenza sessuale e a favore dei diritti dei minori. Ricorda, però, quante cattive parole ha dovuto subire? Ricorda come venne chiamata quando pronunciò la frase "Mi fa orrore, non comprendo chi vende il proprio corpo"? Le fu rimproverato dai "soliti moralisti" di essere "almeno" ipocrita visto che in passato è stata un' attrice che ha lavorato con la propria bellezza. Oltre a questo, la dott.ssa Carfagna (110 e Lode a 26 anni) ha dovuto subire il venticello della calunnia (venticello? la Bora in confronto è una leggera brezza marina) sulla sua nomina a ministro in cambio di presunti favori sessuali al "solito impresentabile". In questi giorni l'attuale ministro per le pari opportunità ci ha insegnato che le normative catastali e le imposte comunali sono interpretabili e soggette a "piccole" dimenticanze senza importanza. Dove sono i "soliti moralisti" difronte a questa grave "dimenticanza"? Dove sono le crociate dei "moralmente superiori" contro l'ipocrisia di chi non paga l'IMU "dimenticandosi" di non abitare in una palestra, e fa parte del governo che spreme e spremerà sempre di più i contribuenti onesti anche grazie all'IMU? Per fortuna che il ministro ha origine tedesche, è bionda ed ha delle medaglie appese al muro. Forse è grazie a questi suoi meriti è stata perdonata con il gesto di una mano ed ha ricevuto il silenzio dei "moralmente degni" del PD. Fosse stata "scura di pelle", extraeuropea e senza titoli chissà cosa le avrebbero detto dalla segreteria provinciale del PD di Prato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog