Cerca

Una esperienza di

Da troppo tempo, ormai, sentiamo parlare di “MalaSanità” nel nostro Paese. Così, a forza di leggerlo e di sentirlo dire, facendo di tutt’erbe un fascio, avevo catalogato quanti operano nel sistema salute, come facenti parte di quella vergogna chiamata, per l’appunto, Malasanità. Improvvisamente, abituato com’ero a fare ricorso a Case di cura private, in conseguenza del parto di mia figlia sono stato catapultato all’interno di una struttura pubblica, l’Ospedale Villa San Pietro, nel Reparto di Ostetricia e Ginecologia. Secondo parto cesareo molto complicato a causa di una placenta previa centrale che ha comportato, per mia figlia, la degenza di alcuni giorni nel Reparto di Rianimazione per terapia intensiva e, per il piccolo, il ricorso all’incubatrice. Così, come Alice nel Paese delle Meraviglie, ci siamo ritrovati, con mia moglie, a vivere una realtà sconosciuta sino allora: strutture ordinate, pulite, accoglienti; personale, a tutti i livelli, professionale, efficiente, efficace. Ciò che più ci sorprendeva, comunque, l’Umanità, l’Attenzione, la Pazienza, il Sorriso che ciascuno di loro donavano ai pazienti ed ai loro cari. Una partecipazione che andava oltre il loro dovere e che lasciava respirare un’anima ed un grande cuore. Con questa mia desidero solo aggiungere il nostro “Grazie” a quello di tanti altri transitati o che transiteranno presso questi Reparti. Allora la Malasanità dov’è? mi domando. La risposta mi sorge spontanea non lasciandomi adito a dubbi: “la Malasanità è figlia di quella Malapolitica e di quel Malaffare capaci di generare metastasi in tutti gli organi vitali della nostra Società ed in grado di infettare quanti ad essi si avvicinano. Oggi ho compreso che, nonostante la Malasanità, è solo l’Impegno, la Responsabilità, il Cuore di coloro che si trovano in prima linea che riescono a trasformare, certe rare Realtà, in veri e propri Centri di eccellenza che fanno onore a ciascuno di noi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog