Cerca

Amaro in bocca

Caro Direttore, vivo in Inghiterra dal 1998, emigrato per motivi di lavoro per colpa di un paese che, da decenni, continua a farsi male da solo. Per molto tempo ho sognato di ritornare a casa mia, purtroppo pero' recenti avvenimenti, dovuti alla solita fregatura all'italiana nell'aquisto di un immobile e per via dei correnti sviluppi politici, dove si e' toccato il fondo, credo di aver cambiato idea per sempre. Purtroppo da noi comandano i giustizialisti forcaioli e manettari e lo stato di diritto non esiste. Evidentemente si tratta di un limte culturale e ci vorranno anni per sradicarlo. Il circolo politico-mediatico-giudiziario della sinistra ha fatto fuori la Democrazia Cristiana attraverso tangentopoli, Berlusconi lo vogliono mettere in galera per forza, attraverso processi surreali, prima inventati e poi intelligentemente perpetrati. Ebbene, il prossimo 'nemico di turno' farano bene a fucilarlo direttamente cosi ci risparmieranno altri vent'anni di autolesionismo spinto come gli ultimi appena trascorsi. Cordiali saluti, Gianpaolo Corrias Coventry UK.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog