Cerca

MAGISTRATURA E POTERE POLITICO

Secondo me i cittadini di questo stato non sono diversi dai loro politici e quindi non li possono criticare. I giudici sono anch'essi cittadini come gli altri e magari non sempre sono indifferenti algli effetti voluti nelle loro decisioni. I cittadini evadono ? anche i politici ci provano (Idem, Orlando e molti altri...) basta essere un sindaco, un parlamentare, un ministro e scatta convinzione di essere onnipotente. Migliaia sono le denunce di abusi e concussioni, ma la Magistratura non interviene mai a proposito, e tutto rimane coperto. Perché? E' chiaro, scontrarsi con il potere può compromettere carriere, benefici, immagine. I magistrati non s'interessano mai di di quante archiviazioni vengono fatte senza dar corso neppure a indagini serie. Perché nessuno riesamina le archiviazioni dei PM ??. Perché ognuno difende la sua lobby, è più facile e redditizio perseguire "l'untore" scelto dalla pubblica opinione o peggio dai partiti o dai giornali dei partiti, non si rischia, si acquistano benemerenze presso chi conta e magari la notorietà ti può aprire prospettive interessanti in politica. Insomma, in questo stato c'è bisogno che qualcuno controlli chi non fa il suo dovere nella pubblica amministrazione, il privato si autoregolamenta con il profitto. Marco Morbidelli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog