Cerca

L'ULTIMO COMUNISTA

Caro Direttore: L'ultimo comunista che mi ricordo era un mio vecchio compagno di scuola (ribadisco solo di scuola il "compagno"), parlava male dei preti come suo solito, allora l'ho invitato a fare un giro in macchina con me fino a Castelletto di Leno, un paesino in provincia di Brescia. L'ho portato davanti alla chiesa e lui naturalmente cominciava:"guarda che spreco inutile, tutti soldi portati via ai lavoratori". A quel punto gli ho fatto notare che i soldi dei lavoratori con quella chiesa non c'entravano per niente, dato che un antenato della mia famiglia, uno zio prete a quei tempi parroco di Castelletto, aveva venduto tutti i suoi terreni,alienati tutti i suoi beni e con quei soldi era riuscito a costruire la chiesa a costo di mille sacrifici. Gli ho fatto notare che quella chiesa era anche dei comunisti, basta entrarci se si vuole pregare e nessuno ti chiede di che fede politica o religiosa sei. Vorrei invitare quindi chi parla male dei preti in generale a fare nomi e cognomi e a non mischiare dei santi uomini con personaggi solo "vestiti" da prete.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog