Cerca

Letta e il "governicchio"

Un governo cosiddetto di larghe intese si va dimostrando ancor più" piccino" dei vecchi governicchi del passato.Napolitano va dicendo che bacchette magiche non ci sono,ma sa bene che NESSUN politico di governo vuol fare riforme serie perché il rischio è nel dissenso elettorale.Persino Berlusconi non ha mai dato grandi scossoni alla costruzione maleodorante di "casa Italia" ed oggi ,che vicino agli ottanta ,riparla di una nuova sfida politica con la rinascita di "Forza Italia",è per nulla preoccupato di sostenere un governo inabile con vari "suoi" ministri. Vuol forse con la rinascita di Forza Italia dare quello scossone che ha sempre temuto di dare ?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog