Cerca

Ripresa...ma quale?

Egr. Direttore, ho sentito oggi anche al telegiornale che il Ministro Saccomanni prospetta una ripresa a fine anno. Ma su quale dati e soprattutto su quali fatti, visto che non hanno fatto niente se non rimandare le cose? Dovrebbe esserci una ripresa per via dell'Imu e aumento Iva solo rimandati a data da stabilire? o meglio grazie al decreto del Fare che semplifica la burocrazie e permette le assunzioni? ma come si può pretendere che un azienda assuma sulle speranze di una ripresa, se al momento ogni azienda tentenna a spendere un euro anche sulle cose essenziali? Bisogna abbassare le tasse e lasciare più soldi nelle tasche di tutti se si vuole una ripresa economica globale. E tagliare i costi inutili dell'apparato pubblico (proprio un politico a "Quinta Colonna" ha ammesso che la maggior parte di quello che viene fatto nel Palazzo è inutile!!!!). Tagliare i costi di Stato, Enti e poi dove sono finite le promesse di abbassare il numero parlamentari, eliminare le Province, tagliare di molto le retribuzioni dei politici e di chi gli ruota intorno? Come al solito belle parole al vento che finiscono nel dimenticatoio, distraendo il cittadino con altre tematiche che a noi non interessano per niente. E infine invece di aumentare l'Iva dovrebbero diminuirla con un grande atto coraggioso. Ma le coperture? come sopra, tagliando le spese dei politici e di ciò che è inutile ma serve solo a fini clientelari. Purtroppo credo sia una chimera perché è come chiedere a chiunque di rimetterci dei soldi per gli altri,.... chi lealmente lo farebbe? E allora l'unica soluzione sarebbe quello di una mobilitazione di massa che li costringa a fare ciò che non vogliono fare per i loro interessi privati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog