Cerca

Dalla guerra preventiva al premio Nobel preventivo per la pace.

Una volta si chiamava "motto", adesso si chiama slogan. Si perseguiva un motto fino alla morte. Ai giorni nostri uno slogan ti fa vincere le elezioni a Presidente della Nazione più potente della terra. Ma se lo slogan viene messo in bocca ad un imbecille, cosa succede. Succede che giura su due testi delle Sacre Scritture, per poi subito dopo da spergiuro sostiene l'immoralità agli occhi di Dio sostenendo l'omosessualità. Spergiuro, nella libertà dei figli di Dio, se sei favorevole alla omosessualità, condizione eguale allo spiritismo e alla menzogna, avversati da Gesù Cristo, non giurare su due Bibbie, giura sulla costituzione della tua Nazione. Il preventivo premio Nobel per la Pace nel mondo, cosa ti pensa dopo migliaia di morti? E' cosa giusta perseguire la pace intavolando un incontro con coloro che sono il motivo della guerra preventiva. Non poteva farlo immediatamente dopo il suo insediamento alla presidenza, dopo che la medesima guerra è stata cavallo di battaglia della propria campagna elettorale contro Bush il male assoluto per la propria nazione?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog